Blog: http://photoarte.ilcannocchiale.it

"Passeggiata" e "Villa Mazzini": il degrado è di casa

Dopo l'articolo sulle condizioni della Passeggiata a Mare, pubblicato sulla "Gazzetta del Sud" di ieri, ho ritenuto estremamente fondamentale eseguire un ulteriore approfondimento della situazione di degrado ed abbandono di una delle più belle e suggestive zone della nostra città. Da anni, le due fontanelle pubbliche sono rotte, così come da oltre 20 anni è attaccato ad una delle ringhiere, un portafiori posto a ricordo di una vittima durante i lavori di costruzione del porticciolo. Le aiuole sono totalmente abbandonate, piene di sterpaglie, rami di alberi spezzati durante le raffiche di vento delle scorse settimane, i muri, i sedili e perfino la pavimentazione sono imbrattati da graffiti e scritte volgari. Dei giochi per i bambini, ne resta soltanto uno, per giunta rotto. Alle fermate del tram, le pensiline sono tutte sporche, e non manca la solita garitta adibita a biglietteria ATM, completamente distrutta. Inoltre, un grosso pericolo è rappresentato dai cordoli in cemento che dovrebbero separare la sede viaria da quella tranviaria: questi, infatti, non raggiungono un'altezza minima necessaria a garantire la protezione per gli automobilisti che, in caso di incidente o distrazione potrebbero finire dritti sui binari.
A poche decine di metri di distanza, la Villa Mazzini, un altro piccolo spazio verde, è in condizioni davvero disastrose: numerosi alberi sono tagliati alla base del tronco, la grande gabbia che fino a qualche tempo fa, ospitava le scimmie è rifugio per topi e ricettacolo di rifiuti. Al centro della villa si trova la piccola grotta con la vasca piena di rifiuti, piante secche e pesci rossi che nuotano nella melma. Inoltre, lungo il percorso sono posizionati alcuni strani box in legno tenuti legati da una catenella con lucchetto.




































































































Pubblicato il 29/12/2008 alle 6.30 nella rubrica Fotocronaca.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web